Passa ai contenuti principali

Arts and Crafts Market


Dopo l'abbuffata di cretività e di colori che ho fatto ad Abilmente, ho cominciato a guardarmi intorno e a cercare notizie sui mercatini di Natale.
A Roma, nel periodo delle feste natalizie ce ne sono parecchi. E mentre in Fiera sono andata da sola perché la famiglia ha allegramente boicottato la mia avventura da reporter, con i mercatini sono stati più indulgenti e collaborativi, almeno all'inizio.

Presto mi sono dovuta scontrare con la realtà: in buona parte dei mercati girati c'era poco e nulla di artigianato, tanto meno di artigianato artistico. Niente comunque che attirasse la mia attenzione. Considerazione, questa, non solo mia ma anche del consorte che infatti ha deciso di mandarmi sola all'ultimo mercato da visitare.
Peggio per lui! L'ultimo mercato nell'elenco si è rivelato il più bello! Non me lo aspettavo neanche io, a dirla tutta!
Intanto per la location: una piazza di periferia in un quartiere popoloso e popolare, in un tratto di strada, per intenderci, dove i marciapiedi sono occupati da bancarelle di ogni genere. Poi perché ormai ero demoralizzata.
Insomma io ad Arts and Craft ci sono arrivata da sola con la mia macchina fotografica, la mia borsa gigante e poche speranze...
Invece mi sbagliavo su tutta la linea! Ho trovato un mercato favoloso: c'erano solo artigiani ad esporre le loro creazioni... non sapevo più dove guardare...sono rimasta veramente senza parole! Sono magicamente finita nel paese dei balocchi!

Sono tornata a casa piena di entusiasmo.
Con gli occhi pieni di visi...


...di colori...


... di storie...


Prendi L'Arte, questo è il nome dell'associazione, nasce nel 2004 dalla necessità di trovare spazi per far conoscere l'artigianato artistico.

Nel 2007 nascono le prime mostre mercato organizzate da questa associazione che hanno tutte la peculiarità di ospitare oggetti unici e originali, con il divieto di esporre produzioni in serie e l'obbligo da parte degli espositori, di allestire un piccolo laboratorio dimostrativo.

E il laboratorio dimostrativo, oltre alle magnifiche opere che ho visto, è proprio il punto di forza di Arts and Crafts, il particolare che ha reso questo mercato unico e bellissimo.

Ho incontrato all'Arts and Crafts Market
L'associazione Prendi L'Arte

Commenti

  1. Ahahahahah, mi ricordo il boicottaggio della famiglia.
    Mai andare a questi eventi con la famiglia al seguito.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E infatti sono andata sola anche questa volta!!!

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Nel mondo incantato della maglieria per neonati con Il Neonato di Graziella

Ad Altopascio, in provincia di Lucca, esiste un Mondo Incantato fatto di fili intrecciati, di colori tenui, di orsetti curiosi e tenerissimi. In questo mondo incantato ci sono anche mani sapienti di artigiani, che lavorano i fili con la maglieria e con l’uncinetto, creando dei deliziosi vestitini per bambini. Questo mondo incantato è il sogno, avverato, della signora Graziella, che dal 1968 asseconda la sua passione per la maglieria e per il mondo dei bambini. Oggi l’azienda della signora Graziella, Il Neonato di Graziella , è diventata leader nel settore “maglieria esterna diminuita” e il suo mondo incantato ha affascinato anche tutti i componenti della sua famiglia. La caratteristica della lavorazione dei capi dell’azienda consiste nell’utilizzare macchinari, che permettono di realizzare ogni singolo pezzo del prodotto già nella taglia desiderata e non un rettangolo di maglia dal quale tagliare le varie parti per poi assemblarle. In questo Mondo Incantato è nata e cres

Appuntamenti Creativi (on line): le visite guidate (virtuali) di MuseumTribe

"Io per questa sera ho prenotato la visita guidata al Ghetto di Roma, volete partecipare anche voi?"   Dissi io il 16 ottobre a mio marito e mio figlio. "Ma come! Dove! Ma che fai vai in mezzo alla gente in tempo di Pandemia?!"   Risposero loro in coro! Già, anche di questi tempi di si può partecipare a tour e visite guidate in giro per l'Italia e si possono apprezzare opere d'arte e scorci meravigliosi delle nostre città, basta che tutto sia fatto in sicurezza e attualmente non trovo modo più sicuro se non quello di partecipare a visite guidate virtuali.  Così, cercando il modo di andare in giro virtualmente ho scoperto dell'esistenza del Museum Tribe e dei fantastici tour che organizza. 

Heidi Aellig - Un sasso per un sorriso

  I sassi fanno parte di quei materiali ai quali io non so resistere: mi piacciono, solleticano la parte creativa che è in me, li trasformerei in millemila modi. Per questo non mi sono stupita quando un post del gruppo Facebook Un sasso per un sorriso è spuntato come post consigliato sulla mia timeline e ho scoperto che un bel po' di amiche creative facevano già parte del gruppo. Non mi è rimasto molo altro da fare che andare a scoprire qualche cosa in più del gruppo e dei meravigliosi sassi decorati che ne sono protagonisti e ho trovato una esplosione di creatività. L' obiettivo del gruppo è di regalare allegria e sorrisi, perché la gente ha bisogno più che mai di una cosa positiva e i sassi disegnati sono perfetto veicolo di allegria e serenità. Non mi sono però fermata ad ammirare i post nel gruppo, ho contattato la creatrice della iniziativa, Heidi Aellig e le ho chiesto di raccontarmi la sua storia.  Io ringrazio la signora Heidi per la disponibilità e intanto che voi leg