Passa ai contenuti principali

Il bello della meditazione con l'Allegra Sartoria

Era una giornata fredda il 14 dicembre dello scorso anno. I portici di Eataly erano inondati di sole e passeggiare tra gli stand del mercato degli artisti era veramente piacevole.
Lì, quella mattina, ho incontrato Allegra e i suoi cuscini. Belli, morbidi e coloratissimi.
Quando l’ho conosciuta aveva da poco cominciato la sua attività e aveva esposti solo cuscini e borse. Oggi, andando a curiosare sulla sua pagina Facebook, ho trovato le foto delle sue nuove creazioni e la cosa mi ha fatto veramente piacere.

Con le sue mani abili la stoffa, sempre coloratissima, si trasforma.

I papillon diventano fasce per capelli.
AllegraSartoria5
I ventagli si impreziosiscono.
AllegraSartoria3
E i cellulari trovano una casa morbida e colorata.
AllegraSartoria4
Come mai Allegra Sartoria?
Perché io mi chiamo Allegra e poi perché nella vita ci vuole gioia. Uno dei motivi, che mi spinge a fare per conto mio, è perché mi sento realizzata in quello che faccio.

Tu realizzi cuscini da meditazione.
Sì, importo le stoffe direttamente dal Giappone e poi li riempio di pula di farro.
Le stoffe che utilizzi sono in puro cotone, giusto?
Sì, esattamente, in puro cotone. Utilizzo però anche la seta.
Che cosa è la pula di farro e che caratteristiche ha?
La pula di farro è un materiale estremamente interessante, perché è molto fresco d’estate, perché l’aria ci passa attraverso e poi si modella attorno al corpo e quindi, ad esempio, è comodissimo per dormirci, usandolo come un guanciale tradizionale, oppure per meditare, mettendolo dietro alla schiena oppure per sedendocisi sopra al posto del mattoncino classico dello yoga.
Qui vedo anche delle borse …
AllegraSartoria
Sì, da poco ho cominciato anche a realizzare delle borse. Il design delle borse è mio e riprende i decori delle stoffe tradizionali.
I ventagli, ad esempio, portano alla realizzazione di una borsa a forma di ventaglio.
AllegraSartoria1
Le stelle, invece, portano a una borsa a forma di stella.
AllegraSartoria2
Da quanto tempo hai cominciato la tua attività?
Sono circa 6 mesi. I cuscini da meditazione, che normalmente si trovano in commercio, sono di tessuti in genere molto semplici e io, che per mia natura amo le cose molto colorate, non ne trovavo nessuno che mi piacesse.

Quali sono le difficoltà, che hai incontrato in questo tuo inizio di attività? Bilancio positivo o negativo?
Il bilancio è abbastanza positivo. Bisogna cercare di non perdersi tanto nella teoria. L’importante è mettere le mani sul materiale e lasciarsi guidare un po’ dall’intuito. In questo modo vengono fuori le cose più belle.

Commenti

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Nel mondo incantato della maglieria per neonati con Il Neonato di Graziella

Ad Altopascio, in provincia di Lucca, esiste un Mondo Incantato fatto di fili intrecciati, di colori tenui, di orsetti curiosi e tenerissimi. In questo mondo incantato ci sono anche mani sapienti di artigiani, che lavorano i fili con la maglieria e con l’uncinetto, creando dei deliziosi vestitini per bambini. Questo mondo incantato è il sogno, avverato, della signora Graziella, che dal 1968 asseconda la sua passione per la maglieria e per il mondo dei bambini. Oggi l’azienda della signora Graziella, Il Neonato di Graziella, è diventata leader nel settore “maglieria esterna diminuita” e il suo mondo incantato ha affascinato anche tutti i componenti della sua famiglia. La caratteristica della lavorazione dei capi dell’azienda consiste nell’utilizzare macchinari, che permettono di realizzare ogni singolo pezzo del prodotto già nella taglia desiderata e non un rettangolo di maglia dal quale tagliare le varie parti per poi assemblarle. In questo Mondo Incantato è nata e cresciuta la signora Su…

Le piccole opere uniche di Andrea Cadoni

Cercare di scoprire l’essenza di un artigiano senza indagare sulle sue origini, senza conoscere i luoghi in cui ha vissuto e quale è stato il suo percorso formativo è un po’ come saltare una parte di storia e andare a leggere solo il finale, è come leggere l’ultima parte del romanzo senza leggerne la prima. Lo so, alle volte capita, soprattutto se si intravede un finale fantastico, lo abbiamo fatto tutti, è inutile nasconderci dietro un dito.

L'eredità delle Ombre. Incontro con Massimilianio Riccardi

L'incontro con questo libro non è stato casuale. Il sua autore, Massimiliano, oltre che essere uno scrittore, è anche un blogger che seguo e leggo con piacere da un bel po' di anni.
Così quando Massimiliano ha dato alle stampe il suo ultimo romanzo non ci ho pensato neanche un minuto, prima di ordinarlo, a contattarlo ...

<<Magari prima leggi il libro, non è detto che ti piaccia, è scritto diversamente dagli altri e il protagonista non è una bella persona>>
A questo punto il mio livello di curiosità è arrivato alle stelle. Ho ordinato il libro e ho aspettato, pazientemente, che il postino bussasse alla mia porta e che me lo consegnasse.