Passa ai contenuti principali

Fabriano Boutique: l'altra faccia della carta

Il mio primo incontro con la Carta Fabriano è avvenuto alle scuole medie, quando, con la lista della cartoleria alla mano, sono andata in negozio a rifornirmi per le materie di tecnica ed educazione artistica. E visto che io non sono mai stata una grande disegnatrice, la mia esperienza con la carta da disegno si è conclusa nei tre anni della scuola media.
Sono invece sempre stata attratta da tutto ciò che gravita intorno alla carta … quaderni, penne, colori … per quelli veramente è stata sempre passione infinita.
La carta è stata poi materia prima per i miei pasticci craft.
Insomma è sempre stata, più o meno, fonte di ispirazione.
Quando ad Artigianato e Palazzo mi sono imbattuta nello stand di Fabriano Boutique, è avvenuta la quadratura del cerchio.
Avete presente quando Pinocchio entra nel Paese dei Balocchi? Ecco su per giù la stessa sensazione.
La Carta Fabriano e gli accessori da cartoleria si sono uniti e mi hanno restituito un tripudio di colori, di accessori, di creatività.
Fabriano Boutique nasce nel 2000 grazie al Gruppo Fedrigoni, che con l’acquisto, nel 2002, delle Cartiere Miliani diventa un’importante realtà nel panorama delle carte speciali.
Ogni particolare della produzione è curato e gli articoli sono tutti di grande pregio, tutti, nessuno escluso … anche quelli di uso più comune!
Nel Giardino Corsini ho avuto il piacere di parlare con Iain A. Macleod dello staff Fabriano Boutique Firenze e qui riporto la nostra interessante conversazione.

Che cosa è Fabriano Boutique? Di cosa vi occupate?
Fabriano Boutique è una branchia della Fabriano ed è specializzata in design di prodotti soprattutto di carta, ma anche in abbinamento alla carta.
Che caratteristiche ha il vostro brand?
Non è solo il foglio, ma il brand ha la caratteristica di sviluppare design innovativo, che però si basa sulla tradizione del marchio.

Tante collezioni per un  solo materiale. Quale è la vostra collezione di punta?
Di base noi lavoriamo con la carta, poi di collezioni di punta ne abbiamo più di una in base al tipo di prodotto, come ad esempio i quaderni in tela, oppure gli album grandi, i gioielli di carta… un po’ di tutto.
Realizzate anche dei workshop e qui la carta diventa supporto e anima stessa dei corsi.
Sì, i nostri workshop vengono organizzati generalmente la domenica mattina con un numero molto ristretto di persone. Teniamo workshop di calligrafia o comunque legati alla carta.
Che tipo di pubblico si avvicina ai vostri corsi?
Il più vario. Organizziamo corsi per bambini, per adulti principianti, ma abbiamo anche corsi di livello avanzato.
Il tema di Artigianato e Palazzo di quest’anno è fiori d’arancio. Quale è la vostra interpretazione del tema?
Noi abbiamo realizzato, insieme all’Accademia delle Belle Arti, un vestito di carta.
Per realizzarlo abbiamo utilizzato Carta Fabriano materica color gesso. Con gli stessi colori si possono abbinare le partecipazioni e le scatoline porta confetti
Volendo, poi, con alcuni dei nostri prodotti si possono realizzare delle bomboniere.

Quale è la vostra definizione di creatività?
Riproporre in chiave moderna la tradizione della Fabriano.

Commenti

  1. Che meraviglia!!!! Menomale che io non c'ero vicino a quel banco con quaderni agende matite.... :)

    RispondiElimina
  2. Il mio paradiso 😍
    Adoro la carta Fabriano e la uso molto. Devo a proposito far rifornimento di Fabriano artistico 😉
    Ecco un'azienda con cui mi piacerebbe collaborare 😆
    Marina

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Nel mondo incantato della maglieria per neonati con Il Neonato di Graziella

Ad Altopascio, in provincia di Lucca, esiste un Mondo Incantato fatto di fili intrecciati, di colori tenui, di orsetti curiosi e tenerissimi. In questo mondo incantato ci sono anche mani sapienti di artigiani, che lavorano i fili con la maglieria e con l’uncinetto, creando dei deliziosi vestitini per bambini. Questo mondo incantato è il sogno, avverato, della signora Graziella, che dal 1968 asseconda la sua passione per la maglieria e per il mondo dei bambini. Oggi l’azienda della signora Graziella, Il Neonato di Graziella , è diventata leader nel settore “maglieria esterna diminuita” e il suo mondo incantato ha affascinato anche tutti i componenti della sua famiglia. La caratteristica della lavorazione dei capi dell’azienda consiste nell’utilizzare macchinari, che permettono di realizzare ogni singolo pezzo del prodotto già nella taglia desiderata e non un rettangolo di maglia dal quale tagliare le varie parti per poi assemblarle. In questo Mondo Incantato è nata e cres

Appuntamenti Creativi (on line): le visite guidate (virtuali) di MuseumTribe

"Io per questa sera ho prenotato la visita guidata al Ghetto di Roma, volete partecipare anche voi?"   Dissi io il 16 ottobre a mio marito e mio figlio. "Ma come! Dove! Ma che fai vai in mezzo alla gente in tempo di Pandemia?!"   Risposero loro in coro! Già, anche di questi tempi di si può partecipare a tour e visite guidate in giro per l'Italia e si possono apprezzare opere d'arte e scorci meravigliosi delle nostre città, basta che tutto sia fatto in sicurezza e attualmente non trovo modo più sicuro se non quello di partecipare a visite guidate virtuali.  Così, cercando il modo di andare in giro virtualmente ho scoperto dell'esistenza del Museum Tribe e dei fantastici tour che organizza. 

Mostra Personale Arte e Pensieri: Antonella Pintauro

"La pittura è il mio volo, ed io non posso smettere di volare."  L'attività artistica di Antonella Pintauro inizia in giovane età.  Da autodidatta, l'artista si avvicina a quadri e pennelli dipingendo il mondo intorno a lei: fiori, prati e colori . . . tanti colori, perché il colore è il vero protagonista comune in tutta la sua produzione artistica.  Un colore pastoso, corposo e al contempo leggero, dipinto con il pennello dalle ampie setole, mai pulito ma sempre mischiato con molti altri colori.  È proprio dall'insieme confuso degli elementi e dagli impasti irruenti ed estemporanei che sono nati i quadri più belli della sua produzione.  Un altro elemento che sicuramente caratterizza i suoi quadri è la spontaneità della creazione. Antonella, infatti, è prima d