Passa ai contenuti principali

Letture d' Estate, un appuntamento da non perdere!

A Roma, in estate di certo non ci si annoia. L'Estate Romana è giunta ormai alla sua quarantaduesima edizione e offre un calendario ricco di eventi.
Tra questi un appuntamento davvero da non perdere: Letture d'Estate.
Dal 20 giugno al 1° settembre, nei Giardini di Castel Sant’Angelo,  possiamo passeggiare un un giardino incantato dove poter giocare, ascoltare musica, assistyere a presentazioni e immergersi nei libri.

Le danze di Letture d’Estate si apriranno giovedì 20 giugno con il Gran Ballo ottocentesco di inaugurazione a cura  dell’Associazione AEMDanza, mentre venerdì 21 accoglieremo l’Estate con un evento dedicato alle famiglie e pensato per la Festa della Musica di Roma con il Quintetto Gianni Rodari. Sabato 22 da non perdere il primo Grande Aperitivo al Bistrot Letture d’Estate: un evento conviviale per presentare la manifestazione e per brindare con tantissimi ospiti e amici all’inizio della stagione più bella.
Durante tutta la manifestazione si potrà andare alla ricerca del libro perduto ma anche soddisfare la curiosità e il gusto per oggetti vintage dimenticati ma ancora funzionanti.
I Giardini ospiteranno un ricco cartellone di serate che coniugano la magia della musica e della letteratura. Ricchissima la selezione di concerti che vanno dalla surf music alla tradizione cubana passando per il piacevole intrattenimento folk, blues e jazz.
Grande attenzione inoltre verrà dedicata ai bambini. I Giardini infatti ospiteranno fino al 30 giugno, il “Festival del gioco dagli 0 ai 115 anni”: dieci giorni in cui i viali dei Giardini di Castel Sant’Angelo diventeranno un’isola dei balocchi per tutti, grandi e piccini.
E dal 21 giugno si potrà ammirare l’esclusiva mostra dedicata ad Alberto Sordi a cura del Centro Sperimentale di Cinematografia, con foto tratte dall'Archivio Fotografico della Cineteca Nazionale.
Saranno presenti nei viali dei Giardini anche le “signore dell’extra-vergine”, le produttrici dell’Associazione Pandolea, che con le loro degustazioni sveleranno al pubblico l’immenso patrimonio di tipicità dell’olio extra-vergine d’oliva italiano.
I Giardini vedranno anche il ritorno delle mani sapienti degli artigiani di ArtIngegno, il collettivo di Arti&Mestieri che, oltre a valorizzare artigianato slow e opere dell’ingegno creativo, accompagneranno il pubblico alla scoperta dell'utilizzo di materiali nuovi e di tecniche all'avanguardia. Un'isola che, oltre a proporre manufatti con processi di lavorazione a misura d'uomo e sostenibili, mostrerà come prendono forma gli oggetti grazie a dimostrazioni dal vivo, non soltanto per i più piccoli.
Io quest'anno non posso mancare (come è successo lo scorso anno) l'appuntamento.  E naturalmete, poi vi racconterò tutte le mie scoperte creative qui sul blog... ho come l'impressione che saranno molte!

Commenti

  1. Occasioni da non perdere!
    Voglio sapere tutto sulla rassegna dedicata ai giochi, mi raccomando! 😂

    RispondiElimina
  2. Sarà sicuramente una serie d'eventi imperdibile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuto Daniele! Spero di trovare tante cose interessanti e di poterle raccontare per bene qui!

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Nel mondo incantato della maglieria per neonati con Il Neonato di Graziella

Ad Altopascio, in provincia di Lucca, esiste un Mondo Incantato fatto di fili intrecciati, di colori tenui, di orsetti curiosi e tenerissimi. In questo mondo incantato ci sono anche mani sapienti di artigiani, che lavorano i fili con la maglieria e con l’uncinetto, creando dei deliziosi vestitini per bambini. Questo mondo incantato è il sogno, avverato, della signora Graziella, che dal 1968 asseconda la sua passione per la maglieria e per il mondo dei bambini. Oggi l’azienda della signora Graziella, Il Neonato di Graziella, è diventata leader nel settore “maglieria esterna diminuita” e il suo mondo incantato ha affascinato anche tutti i componenti della sua famiglia. La caratteristica della lavorazione dei capi dell’azienda consiste nell’utilizzare macchinari, che permettono di realizzare ogni singolo pezzo del prodotto già nella taglia desiderata e non un rettangolo di maglia dal quale tagliare le varie parti per poi assemblarle. In questo Mondo Incantato è nata e cresciuta la signora Su…

Le piccole opere uniche di Andrea Cadoni

Cercare di scoprire l’essenza di un artigiano senza indagare sulle sue origini, senza conoscere i luoghi in cui ha vissuto e quale è stato il suo percorso formativo è un po’ come saltare una parte di storia e andare a leggere solo il finale, è come leggere l’ultima parte del romanzo senza leggerne la prima. Lo so, alle volte capita, soprattutto se si intravede un finale fantastico, lo abbiamo fatto tutti, è inutile nasconderci dietro un dito.

L'eredità delle Ombre. Incontro con Massimilianio Riccardi

L'incontro con questo libro non è stato casuale. Il sua autore, Massimiliano, oltre che essere uno scrittore, è anche un blogger che seguo e leggo con piacere da un bel po' di anni.
Così quando Massimiliano ha dato alle stampe il suo ultimo romanzo non ci ho pensato neanche un minuto, prima di ordinarlo, a contattarlo ...

<<Magari prima leggi il libro, non è detto che ti piaccia, è scritto diversamente dagli altri e il protagonista non è una bella persona>>
A questo punto il mio livello di curiosità è arrivato alle stelle. Ho ordinato il libro e ho aspettato, pazientemente, che il postino bussasse alla mia porta e che me lo consegnasse.