Passa ai contenuti principali

Niente è resistente come un'Idea

Oggi vi voglio raccontare di un progetto, di un contest che a me è subito piaciuto molto.
Prima di tutto mi è piaciuto il suo titolo "Niente è resistente come un'Idea": perfetto per questo tempo incerto, in assoluto vero e incontrovertibile.
Le Idee sono forti e vanno condivise. Thomas A. Edison diceva che il valore di un’idea sta nel metterla in pratica. Niente di più vero soprattutto se si tratta di creatività.
Ora vi racconto per bene questo contest.

Intanto chi lo organizza e a chi è rivolto?
Ad organizzarlo è l’Assessorato alle Politiche Culturali del Comune di Cerveteri ed è rivolto ai cittadini e alle cittadine di Cerveteri (e non solo) di tutte le età.

Quale è il suo scopo?
Questo contest punta a costruire una rete di condivisione tra tutte le esperienze creative nate in questi giorni. Giorni in cui le nostre abitudini sono cambiate, in cui la nostra vita si è modificata.
Giorni strani, questi, nei quali abbiamo riscoperto antiche consuetudini fatti di pranzi tutti insieme, di musica, di giochi e di condivisione familiare.
Ed è proprio sulla condivisione che si poggia questo contest.
Se avete voglia di far vedere come state vivendo questi giorni, se avete voglia di usare la vostra creatività per combattere la paura, se volete raccontare come questa esperienza vi abbia fatto capire quanto realtà e percezione spesso siano distanti fra loro, siete perfetti per questo contest.

Come si fa a partecipare?
Ci si può iscrivere compilando il form online sul sito nienteeresistentecomeunidea.com in qualsiasi momento a partire dalle ore 12:00 del giorno venerdì 23 marzo.
Gli elaborati finali andranno caricati sulla piattaforma cloud, alla quale tutti gli iscritti avranno accesso, entro le ore 12:00 del giorno 17 aprile 2020. 

Con quali opere?
Sono ammessi al contest
Racconti e Poesie
Fotografia e Photo Editing
Videomaking creativo (video della durata massima di 90 secondi)
Disegno e Grafica digitale
Musica
Fumetti e Graphic Novel

Pittura, Scultura e Artigianato

Se vi piace l'idea non perdete tempo, mettetevi all'opera! 
Se volete saperne di più trovate tutte le risposte alle vostre domande su Niente resiste come un'Idea

Commenti

Post popolari in questo blog

Nel mondo incantato della maglieria per neonati con Il Neonato di Graziella

Ad Altopascio, in provincia di Lucca, esiste un Mondo Incantato fatto di fili intrecciati, di colori tenui, di orsetti curiosi e tenerissimi. In questo mondo incantato ci sono anche mani sapienti di artigiani, che lavorano i fili con la maglieria e con l’uncinetto, creando dei deliziosi vestitini per bambini. Questo mondo incantato è il sogno, avverato, della signora Graziella, che dal 1968 asseconda la sua passione per la maglieria e per il mondo dei bambini. Oggi l’azienda della signora Graziella, Il Neonato di Graziella , è diventata leader nel settore “maglieria esterna diminuita” e il suo mondo incantato ha affascinato anche tutti i componenti della sua famiglia. La caratteristica della lavorazione dei capi dell’azienda consiste nell’utilizzare macchinari, che permettono di realizzare ogni singolo pezzo del prodotto già nella taglia desiderata e non un rettangolo di maglia dal quale tagliare le varie parti per poi assemblarle. In questo Mondo Incantato è nata e cres

Appuntamenti Creativi (on line): le visite guidate (virtuali) di MuseumTribe

"Io per questa sera ho prenotato la visita guidata al Ghetto di Roma, volete partecipare anche voi?"   Dissi io il 16 ottobre a mio marito e mio figlio. "Ma come! Dove! Ma che fai vai in mezzo alla gente in tempo di Pandemia?!"   Risposero loro in coro! Già, anche di questi tempi di si può partecipare a tour e visite guidate in giro per l'Italia e si possono apprezzare opere d'arte e scorci meravigliosi delle nostre città, basta che tutto sia fatto in sicurezza e attualmente non trovo modo più sicuro se non quello di partecipare a visite guidate virtuali.  Così, cercando il modo di andare in giro virtualmente ho scoperto dell'esistenza del Museum Tribe e dei fantastici tour che organizza. 

Mostra Personale Arte e Pensieri: Antonella Pintauro

"La pittura è il mio volo, ed io non posso smettere di volare."  L'attività artistica di Antonella Pintauro inizia in giovane età.  Da autodidatta, l'artista si avvicina a quadri e pennelli dipingendo il mondo intorno a lei: fiori, prati e colori . . . tanti colori, perché il colore è il vero protagonista comune in tutta la sua produzione artistica.  Un colore pastoso, corposo e al contempo leggero, dipinto con il pennello dalle ampie setole, mai pulito ma sempre mischiato con molti altri colori.  È proprio dall'insieme confuso degli elementi e dagli impasti irruenti ed estemporanei che sono nati i quadri più belli della sua produzione.  Un altro elemento che sicuramente caratterizza i suoi quadri è la spontaneità della creazione. Antonella, infatti, è prima d