Narnilandia - tra favola e realtà


Esiste un luogo magico dove realtà e fantasia si intrecciano e dove intrepidi ragazzi e ragazze devono superare molte prove di coraggio e di destrezza prima di poter essere incoronati re e regine.

Questo luogo si trova in centro Italia e da alcuni recenti studi viene considerato il centro geografico della penisola: a Narni, l'antica Narnia per l'esattezza. Tutto nasce dalle menti creative dell'Associazione Narni Experience.

Non si conosce con certezza quando la città di Narnia cambiò il suo nome in Narni, ma probabilmente questo avvenne gradualmente nel tempo a partire dal XIII secolo[senza fonte] per poi divenire effettivo dopo la rivoluzione francese[senza fonte], anche se fino alla fine del XIX secolo si trovavano ancora nelle lapidi e negli scritti ufficiali iscrizioni con l'antico nome di Narnia. 

Ma torniamo ai nostri giorni e cerchiamo di capire come si può trasformare una gita turistica in una esperienza di gioco creativo!

Narnilandia è un gioco di realtà alternata tra reale e virtuale dedicato a famiglie e giovani che ha lo scopo di fare turismo in  modo diverso dal solito.

Dove si gioca?

Il "campo da gioco" è tra Narni e le gole del Nera, il percorso da compiere, lungo la vecchia ferrovia Terni Roma è di circa 7 chilometri e l'ideale, anche se non obbligatorio, è di affrontarlo a piedi per poter meglio immergersi nell'ambiente e gustare appieno il panorama.


Come si fa a giocare?

Prima di tutto si deve scaricare la app MyNaEx: una un app turistica che vi accompagna per il territorio e dove poter trovare molte mappe anche di piccoli borghi .

Ma la mappa da sola non basta, per lo meno basterebbe per una visita tutristica, ma non per l'esperienza di gioco.

Per giocare serve il "Librogioco" che si ottiene se si effetua la prenotazione tramite modulo google. I posti a disposizione, per ogni giornata di gioco sono pochi e verranno scelti in ordine di invio del modulo.

Cosa serve per giocare?

Entusiasmo, coraggio, creatività, abbigliamento comodo, uno smart-phone con connessione al web, lettore di QR code e whatsapp.

A me pare di avervi detto tutto, ora non ci rimane che andare a giocare!

Commenti

  1. Per me è un tantino fuori mano, ma deve essere proprio un'esperienza figherrima!

    RispondiElimina
  2. Tu intanto segna...non si sa mai

    RispondiElimina

Posta un commento